lunedì 22 febbraio 2010

Meno male che sappiamo spannare il vetro.

La verità è come un vetro
che è trasparente se non è appannato,
e per nascondere quello che c'è dietro
basta aprire bocca e dargli fiato!

Simone Cristicchi

Meno male che ci siamo noi, che cerchiamo di informarci, di capire, analizzare.
Meno male che c'è internet, che è ancora libera dai condizionamenti del potere.
Meno male che c'è chi ci ride sopra, perchè fa bene anche sdrammatizzare.
Meno male che siamo in tanti a capirlo, e meno male che siamo in tanti a leggere il quotidiano cominciando da pagina 10.
Meno male che parlo spagnolo e leggo El País e parlo inglese e guardo la BBC.
Meno male che nella libertà ci crediamo ancora.
Meno male che abbiamo ancora un pochino la testa sulle spalle. Giusto un pochino, quello che basta per vergognarsi di questa Italia che va a rotoli.
Meno male che siamo ancora troppo innamorati di Leonardo e Caravaggio per credere che sia davvero finita.
E meno male che abbiamo voglia di fare, abbiamo voglia di restare per ritirarla su in piedi. Con tutta la fatica che serve, tutto il coraggio di cui siamo capaci.
Meno male che ho ancora il coraggio di crederci.
Meno male... meno male che sappiamo ancora spannare il vetro.

Nessun commento:

Posta un commento