venerdì 19 febbraio 2010

veleno naturale

Ho curato col propoli tutti i miei mal di gola, e quelli dei miei cari.
Ho scelto di utilizzare un rimedio antibiotico naturale per non inquinarmi di roba chimica con le medicine, ed ecco che mi ritrovo avvelenata a tradimento dai pesticidi.

Il 14 gennaio scorso sono state sequestrati dai militari duemila confezioni di propoli in provincia di Forlì. Poi il Corpo forestale dello Stato ha scoperto undicimila confezioni contenenti 450mila pastiglie al propoli contaminato in provincia di Torino.
L’8 febbraio il ministero della Salute ha lanciato un’allerta alimentare.

Da nessuna parte leggo le marche dei prodotti contaminati
(credo sia legittimo sapere se è tutto l'inverno che mi avveleno o no...), solo generiche affermazioni sul fatto che le aziende ritirano i prodotti.
A cosa dobbiamo questa omertà? Si sta forse cercando di salvare il salvabile in nome del Dio Denaro?

IlSalvagente.it oggi titola: ''Basta veleni per i consumatori''.

Direi che sarebbe ora.

Nessun commento:

Posta un commento