venerdì 5 marzo 2010

Donna in arte

Un fine settimana di arte e di cultura, con ingresso gratuito nei musei, aree archeologiche, biblioteche ed archivi statali.

Questa l'interessante iniziativa del Ministero per i Beni e le Attività Culturali per la Festa della Donna: un weekend di libero accesso per tutte le donne a tutti i luoghi della cultura statali.

Un bel modo di festeggiare le donne, muse ispiratrici di un'arte che per secoli ha visto solo uomini come artisti e protagonisti.

Due giorni di meraviglie artistiche per ricordare la tragica ricorrenza dell'8 Marzo, deliziando gli occhi e l'anima con le bellezze di tutta Italia.


L'origine della Festa dell'8 Marzo, è bene ricordarlo, risale al 1908, quando un gruppo di operaie di una industria tessile di New York scioperò come forma di protesta contro le terribili condizioni in cui si trovavano a lavorare.
Lo sciopero proseguì per diverse giornate, e l'8 Marzo i proprietari dell'azienda bloccarono le uscite della fabbrica.
Un incendio ferì mortalmente 129 operaie. Donne che cercavano semplicemente di migliorare le proprie condizioni di lavoro, e di vita.

Sul sito web del Ministero trovate l'elenco dei Musei Statali di tutta Italia, c'è davvero l'imbarazzo della scelta!

E mentre mi perdo nella lista dei luoghi di cultura della mia città, rivolgo un pensiero alle donne di tutto il mondo che, come le operaie di New York nel 1908, non possono ancora, nel 2010, definirsi donne libere.

1 commento:

  1. Un pensiero a tutti coloro che hanno dato la propria vita per rendere la nostra migliore!
    Anche se negli ultimi anni ce li stiamo dimenticando sempre più spesso e tanti diritti faticosamente conquistati vengono troppo facilmente raggirati!
    Comunque, dove andiamo??!! :)

    RispondiElimina