mercoledì 24 marzo 2010

La democrazia in Italia è in grave pericolo

Berlusconi dice che
"la procura è di sinistra"
"la magistratura è di sinistra"
"la stampa è di sinistra"
"i programmi televisivi sono di sinistra"
ma se sono tutti di sinistra come mai governa la destra?

Berlusconi dice che serve il Presidenzialismo,
che "è necessaria una grande riforma della magistratura".

La gente dice che serve lavorare,
che serve che gli italiani abbiano potere d'acquisto per far girare l'economia.

Le Monde scrive che la manifestazione del Pdl di domenica è stata un fiasco.
El País pronostica che le regionali misureranno il "logoramento" di Berlusconi.

Berlusconi ride.
...tanto che gli importa? lui va avanti: subito riforma della giustizia e presidenzialismo.
Per un paese a sua immagine e somiglianza.

La gente vorrebbe fare i concorsi pubblici confidando che l'unico criterio di selezione sia il merito.
La gente vorrebbe andare a votare sapendo cosa quei candidati faranno "davvero" una volta al potere.
La gente vorrebbe candidati giovani, politici che sappiano guardare al futuro, che facciano innovazione, che diano ai giovani gli strumenti per restare e crescere in Italia.
I giovani vorrebbero credere nel futuro.

Ma almeno una cosa giusta Berlusconi l'ha detta: "la democrazia in Italia è in grave pericolo".
Su questo sono d'accordo.
... non per i motivi che dice lui ...


Nessun commento:

Posta un commento