giovedì 18 marzo 2010

pane e prosciutto?

... così, nell'autunno del 1926, Fermi si trasferì a Roma nell'Istituto di Via Panisperna, dove iniziò il periodo più fecondo della sua vita scientifica e dove ben presto, grazie al pieno appoggio di Corbino, creò un gruppo di collaboratori: Rasetti, E. Segré, E. Amaldi, B. Pontecorvo.

Ben più di un nome importante hanno resa famosa Via Panisperna, e a leggere le storie di scoperte epocali in questa stretta viuzza in salita del Rione Monti c'è da appassionarsi.

Ma che significa Panisperna?
Le interpretazioni sono diverse.

Panisperna potrebbe derivare da: Panis et Perna (Pane e prosciutto)
I frati della basilica di San Lorenzo distribuivano pane e prosciutto ai poveri.

Due famiglie della zona: i Pane e i Perna potrebbero essere all'origine del nome della via.

Un'ipotesi più cruenta ricorda San Lorenzo martire sui ferri incandescenti, il Palisperno appunto (palis = pali; sterno = distendo, cioè la crudele graticola con cui fu martirizzato il povero San Lorenzo.

Personalmente preferisco l'ipotesi del pane e prosciutto.
Sarà che è ora di pranzo e si fa strada un certo languorino...

Nessun commento:

Posta un commento