venerdì 23 aprile 2010

La banda si, la banda no. E l'Italia resta indietro.

Ovvero come Guido Scorza ci racconta l'odissea della banda larga in Italia.

Gli 800 milioni di euro originariamente destinati alla realizzazione delle infrastrutture di banda verranno resi disponibili solo dopo che saremo usciti dalla crisi -  ci racconta Guido Scorza nel suo articolo FIEG: paga sempre l’innovazione nel Paese dei dinosauri - al contrario di tutti quei governi di altri paesi che puntano proprio sull'innovazione per uscire dalla crisi.

Si sa che nostri politici non brillano per predisposizione all'innovazione ed al progresso tecnologico, e non mancano ancora di dimostrarci che secondo loro stare al passo coi tempi è necessario ... ma anche no.

E la colpevole tecnologia, già vittima di balzelli vari a parere mio di dubbia natura, viene anche additata come causa della crisi dell'editoria: è la stessa FIEG a riconoscere che, ammesso anche che vi sia - fuori dalle imprese editoriali - un responsabile dell’attuale situazione, tale responsabile andrebbe ricercato nei motori di ricerca “a partire da Google” e, più in generale, nelle nuove dinamiche di circolazione delle informazioni online.

Come se informarsi online differenziando i canali di informazione fosse motivo di crisi e non di progresso.

C'è anche da dire che quando proprio lo si vuole, i soldini dalle tasche dello Stato escono sempre: come dimenticare che
 il nostro Paese, ogni anno, già regala oltre 200 milioni di euro di c.d. “provvidenze all’editoria” alle imprese editoriali e che, queste ultime, beneficiano, inoltre, di tutto un insieme di arcaiche e primitive leggi e leggine in forza delle quali, ancora oggi, tutta una serie di atti ed avvisi devono necessariamente essere pubblicati, a caro prezzo, su giornali e periodici perché producano i relativi effetti giuridici.

Insomma, la storia ve la racconta meglio Guido Scorza nel suo blog, a me non resta che indignarmi per l'ennesima volta, sperando che i 101 anni della grande Rita Levi Montalcini - che di innovazione e futuro ha capito tutto - siano di ispirazione a qualcuno.

Ce ne bastano pochi, purchè con qualche bella idea.
Qualche bella idea che guardi avanti.

Nessun commento:

Posta un commento