mercoledì 14 aprile 2010

Ordinarie storie di rural divide

Due pesi e due misure.
Non solo in Italia, ma anche in Inghilterra.

E dove la banda larga non arriva - ed il perchè sarebbe tutto da discutere - c'è anche chi si organizza per porre rimedio al cronico disservizio.
Succede a Lyddington, un villaggio di un'Inghilterra in cui il rural divide ha fatto aguzzare l'ingegno ad un gruppo di pionieri della banda-larga-fai-da-te.

La storia ce la racconta Eva Perasso nel suo articolo su corriere.it: "Il gruppo di 11 persone, con un investimento di 3mila sterline a testa e grazie alla collaborazione di una società locale rivenditrice di fibra, è riuscito a portare al centro del paese la connessione e si è poi occupato di gestire l’ultimo tratto di connessione, dalla centralina di paese fino alle case dei singoli navigatori."

E dunque, come spesso accade, chi fa da se fa per tre, e dà pure il buon esempio: altri piccoli paesi stanno già pensando di seguire l'esempio di Lyddington.

Insomma, non succede solo in Italia di trovarsi tagliati fuori dal mondo wired.
E nell'applaudire l'intraprendenza e l'attidudine al problem solving di questi britannici digitali, guardo un po' più a Nord e vedo che in Finlandia la banda larga per tutti è legge di stato.

Nessun commento:

Posta un commento